q1.jpg

La nostra storia

Da acquarellista il tema che prediligo da sempre è il Barocco della Sicilia orientale e, pur abitando a Catania, da circa vent'anni sono "approdata" a Sampieri e frequenti sono le fughe nella Casazzurra.

A fine 2005 colpo di fulmine per una vecchia casa di pescatori...proprio di fronte casa mia.

Poi un paziente restauro per mantenerne l'aspetto originario e dotarla di ogni confort, creando i due appartamenti Casa del pescatore e Casa di pietra. Tutto ciò con la collaborazione di mio marito per tutto quello che riguarda la razionalità, di nostra figlia Eleonora, Graphic Designer, con l'amore per tutto ciò che è tradizione, con l'appassionata ricerca dei materiali in uso nel territorio, con la meticolosa scelta di ogni accessorio e con il desiderio di far sentire gli ospiti come a casa loro rendendo indimenticabile il loro soggiorno. Con noi, fin da piccolissimo quando andava a pescare sul molo, anche nostro figlio Claudio, studente di Medicina, appassionato di fotografia, skateboarding...e, ora col surf sulle onde (quando ci sono) di Sampieri.

Amiamo tutti questo luogo per la sua tranquillità, per gli abitanti, per la posizione geografica, per il sole abbagliante, per il mare pulito e caldo, per la spiaggia con le dune, per il suo inserimento in un territorio ricco di storia.

Quello che i miei ospiti mi dicono o mi lasciano scritto sul Guest Book è una conferma di essere riuscita a dare loro l'ospitalità che desidererei avere durante i miei viaggi.